La “Senatora”

Da “Il Tempo” di oggi 6 febbraio 2014

http://www.iltempo.it/cronache/2014/02/06/il-leghista-aviatore-vola-verso-il-rinvio-a-giudizio-1.1216274

IL CASO
Il leghista aviatore vola verso il rinvio a giudizio Leoni nei guai anche con la Corte dei Conti
Cronache
Gli aerei targati con le sigle di Umberto Bossi, Roberto Calderoli, Giulio Tremonti e Roberto Maroni sono solo una parte dell’impronta che ha dato all’Aeroclub d’Italia (AeCi) l’ex senatore e tra i fondatori della Lega Nord, Giuseppe Leoni. Il resto sono un peculato e un abuso d’ufficio nella gestione dell’Ente pubblico.

La Procura della Repubblica di Roma ha chiuso l’inchiesta ed è pronta a chiedere il rinvio a giudizio per l’ex senatore, finito in un’indagine giudiziaria che ha passato al setaccio la sua gestione dell’AeCi. Ma non solo, perché alla Corte dei Conti e alla stessa Procura ordinaria è ancora in corso un’istruttoria relativa a un contributo da 90mila euro dato da Leoni alla Federazione aeronautica internazionale, somma ritenuta sproporzionata rispetto al numero dei soci, circa novemila.

Leghista convinto, con l’inseparabile papillon, è noto anche per la sua stravaganza nella gestione dell’AeCi, di cui è stato presidente per 12 anni. Dal 2002 al 2005, su mandato governativo, fu nominato commissario delegato per la stesura del nuovo Statuto. Nel 2009, invece, è rieletto presidente: l’Assemblea dei soci (allora 120 presidenti degli aero club federali, oggi divenuti 80) sono costretti a nominarlo in quanto è l’unico candidato. Con lui sono votati anche alcuni consiglieri che, stando agli atti di AeCi, sono dichiarati dal Ministero dei Trasporti «incompatibili». Nel 2010 acquista, dietro regolare gara, 25 velivoli P92, rinnovando la flotta anche grazie all’allora Governo. In segno di ringraziamento rinomina tutte le targhe degli aerei che, a differenza delle automobili, sono contrassegnate dalla I (Italia) seguita da una sigla. Così, sui nuovi modelli finiscono Maroni (I-RMAR), Calderoli (I-CALD), Tremonti (I-GITR), ma anche Sandro Bondi (I-SABO), Giuseppe Cossiga (I-COSG) fino al suo cognome al contrario (I-NOEL). Uno degli aerei, però, rientrerà anche nella cronaca nera: quello dedicato a Bossi (I-UMBE) si schianta sulle Dolomiti, in Alto Adige. Incidente che costa la vita a Claudio Rosset, ex assessore comunale di Pordenone in quota Lega, e alla compagna Michela Marconi. Tuttavia ci sarebbero anche alcuni reati dietro la gestione dell’Aeroclub. Secondo la Procura di Roma, Leoni avrebbe commesso un peculato e abuso d’ufficio. Nel primo caso, è finita nel mirino della Guardia di finanza la delibera commissariale n. 234 del 20 luglio 2011, con cui decideva di accollare sull’AeCi la somma di 15mila 276 euro di spese legali personali, per un procedimento di diffamazione contro una persona che lo aveva contestato su un sito internet. Come emerge dagli atti, Leoni perde la causa in primo grado, facendo gravare sull’Ente le spese di giudizio. La seconda ipotesi di reato riguarda un caso di abuso d’ufficio, con un supposto ruolo della sua segretaria particolare, Annamaria Cancemi (soprannominata all’AeCi la «Senatora»). Secondo l’accusa, la donna avrebbe svolto anche il ruolo di assistente parlamentare di Leoni, senatore fino all’anno scorso. Gli accertamenti hanno riguardato anche lo stesso Senato, dal quale è giunta la precisazione che «non registrano gli accessi». La donna, stando alla ricostruzione investigativa, sarebbe entrata e uscita liberamente da Palazzo Madama grazie all’uso di un badge.

Ivan Cimmarusti

Info newaeci
appassionati di volo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: