Come si riduce un uomo

Nella notte il Barone ha invitato tutti i presidenti di Aero Club ad inviare la seguente  lettera al Ministero trasporti.

Il fatto che si sia abbassato ad elemosinare la dice lunga. Ieri il nostro Presidente Napolitano ha invitato tutti a non cedere al qualunquismo ed a eliminare il marcio dalla politica. Invitiamo per tanto tutti i presidenti a non considerare questa lettera e dare forza al nostro Presidente Napolitano e a chiudere una delle pagine più buie dell’ Aero Club Italia.

Ricordate che all’interno del vostro ufficio Dio vi vede, Leoni no!!

Ill.mo Sig. Ministro dei Trasporti  dott. Corrado Passera

Sono il presidente dell’Aero Club di Paperopoli

Il mio Aero Club vive momenti particolarmente difficili a causa della crisi che affligge il Paese. I miei soci ed io abbiamo dunque particolarmente apprezzato l’intervento Suo e del Suo Governo sulla modifica della tassazione degli aeromobili, che ha dato un po’ di respiro al settore. Purtroppo il risultato giustamente ricondotto anche all’intervento del Sen. Leoni (che Lei ha ricevuto sull’argomento), presidente dell’Aero Club d’Italia, ha scatenato le ire dei nemici dell’Aero Club d’Italia che, nascondendosi dietro fantomatiche federazioni, tentano di distruggere l’unica vera federazione riconosciuta per legge, l’Aero Club d’Italia, colpendo il senatore che è la sua figura più rappresentativa. Come la signoria Vostra certamente sa, l’Aero Club d’Italia è di diritto ma soprattutto di fatto, una federazione di aero club e non altre organizzazioni. Solo i nostri Aero Club assolvono la funzione fondamentale per la quale l’Aero Club d’Italia esiste, e cioè il garantire l’esistenza delle scuole di volo. Noi  presidenti dei club che compongono l’Aero Club d’Italia, auspichiamo una sollecita approvazione del nuovo statuto e la conseguente possibilità di eleggere il nostro presidente senza intromissione di quanti non hanno nessuna legittimazione e si ergono a paladini dell’utenza senza esserlo, a soli fini di ambizioni personali. La invitiamo dunque, Sig. Ministro, come già ha fatto per la tassa, a darci una mano, adoperandosi per la conferma del sen. Leoni come commissario dell’Aero Club d’Italia, e per una sollecita approvazione del nuovo statuto che ristabilirà una situazione di proficua normalità nel settore. RingraziandoLa Le porgiamo i più cordiali saluti.

                                                                                                         Il Presidente

  Li                         25/4/2012                                                      Aero Club di Paperopoli

Info newaeci
appassionati di volo

One Response to Come si riduce un uomo

  1. Luca Basso scrive:

    Caro presidente che hai sottoscritto, o intendi sottoscrivere, questa lettera. Considera che:
    1) Le Federazioni Sportive Aeronautiche non sono “fantomatiche”. Dovresti infatti sapere che lo Statuto, quello attuale, quello in vigore, quello che tu sei tenuto a rispettare e attuare, prevede espressamente le federazioni Sportive Aeronautiche attribuendo loro ruoli ben precisi.
    2) Ha scritto che il risultato (della diminuzione della tassazione) ottenuto da Leoni … ha scatenato le ire dei nemici dell’Aero Club d’Italia. Sappi allora che:
    a) Mai alcuna ira è stata scatenata da motivi fiscali. Le FSA e le migliaia di piloti ad esse aderenti (molti dei quali membri anche dei vostri aeroclub) non sono adirate, sono solamente indignate per le distrazioni di denaro, gli sprechi, la mala gestione, la parzialità, i favoritismi, le minacce, la sistematica distruzione del nostro mondo sportivo ad opera del sig. Leoni.
    b) Il risultato non è stato ottenuto da Leoni, ma da altri parlamentari. Leoni se ne è impossessato.
    c) Noi nopn siamo nemici dell’AeCi, ma avversiamo i mascalzoni. Noi vogliamo una AeCi senza mascalzoni. Quaindi siamo assolutamente amici dell’AeCI, che intendiamo cambiare in meglio, rendendolo più efficiente e meglio gestito.
    3) L’AeCI non esiste solo per garantire l’esistenza delle scuole di volo, ma anche per altri scopi e funzioni.
    4) Affermi che altri non hanno nessuna legittimazione. Sappi che la legittimazione la danno le leggi e le leggi in vigore legittimano le Federazioni. Sii rispettoso delle norme.
    Pertanto … non firmare

    Luca Basso

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: