L’ editoriale di aprile di Volo spotivo “Non passerà

da Volo Sportivo di Rodolfo Biancorosso

Sullo Statuto AeCI si sta giocando, proprio in questi giorni, una battaglia disperata per il futuro assetto dell’Ente. L’Aero Club d’Italia uno Statuto lo ha già, ed è quello che come ben sapete è stato ripetutamente calpestato in questi ultimi due anni, eliminando di fatto le Federazioni Sportive, facendo deliberare un Consiglio Federale decaduto e non riconoscendo quello regolarmente eletto, arrivando infine al commissariamento dell’Ente proprio con lo scopo di preparare una nuova bozza di Statuto. I mesi sono passati, il Commissario (sempre lui, il senatore della Lega Giuseppe Leoni) è stato riconfermato e, dopo decisioni e delibere prese appunto da Commissario Straordinario con poteri assoluti, sulle quali in tanti (specie sull’utilizzo dei soldi pubblici in un momento di crisi generale) non si sono trovati d’accordo, siamo ormai arrivati ad aprile 2012 con la scadenza dell’attuale mandato. I giochi in poche parole dovevano essere chiusi ora.

E la situazione nel momento in cui scrivo questo editoriale (23 marzo) è la seguente: la bozza di Statuto è stata inviata al Consiglio di Stato a tempi quasi scaduti, il 6 marzo, e ricevuta il 7; in genere il Consiglio di Stato impiega qualche mese per l’analisi, ma questa volta, con incredibile rapidità, l’esame è stato fissato per il 22 marzo. Per giorni l’abbiamo cercata senza trovare nulla perché era stata inviata come “Regolamento” e non come Statuto. Il 21 marzo, il giorno prima dell’esame, le Federazioni Sportive Aeronautiche, assistite dall’Avv. Caputi Jambrenghi, hanno presentato ricorso al Consiglio di Stato per una serie di “sciocchezzuole” che sintetizzo e che sono emblematiche di quello che doveva essere il futuro di un Ente glorioso e storico come l’Aero Club d’Italia, destinato a trasformarsi nell’ennesimo piccolo centro di potere “romano” super blindato (ma, scusate, non era proprio la Lega Nord, della quale Leoni è uno dei fondatori, a voler scardinare i centri di potere di “Roma ladrona”?):

1 – L’Ente prima che sportivo diventa “culturale”. E sapete perché? Perché se è culturale può essere presieduto da un senatore della Repubblica senza che vi sia incompatibilità (che esiste oggi)

2 – I poteri sono accentrati tutti su un “Presidente alla sudamericana”. Alcuni esempi: programmazione, indirizzo e controllo dell’Ente spettano al Presidente e non più al Consiglio Federale; il Direttore Generale è nominato dal Presidente e non più dal Consiglio Federale; lo Statuto può essere modificato solo dal Presidente, l’Assemblea è esclusa.

3 – In palese violazione delle direttive del CONI gli atleti sono esclusi dall’Assemblea (giusto, deve diventare un Ente culturale, che ce ne facciamo di far partecipare i piloti che tengono alto il nome dell’Italia vincendo i mondiali?)

4 – In contrasto con le direttive della legge Brunetta, con l’attuale momento di crisi e con il semplice buon senso, sono istituiti tre centri di responsabilità amministrativa con relativi dirigenti e con spese delle quali nessuno sente il bisogno. Nel terzo millennio l’intero Ente potrebbe essere informatizzato e gestito in maniera rapida e moderna con costi irrisori, non ha certo bisogno di dirigenti pagati con i nostri soldi per diventare più efficiente.

Bene, sapete come è andata a finire? Che la bozza di Statuto è stata presentata senza il parere di tutti i Ministeri vigilanti (ci hanno provato, a Roma si dice così) e che in presenza di un ricorso la discussione della bozza è stata rimandata per l’analisi approfondita e perché sia ripresentata con i pareri di tutti i Ministeri. Ma ad aprile scade il commissariamento. Non passerà.

E chiudiamo con una notizia leggera e piacevole: da marzo il sito http://www.volosportivo.com è stato integralmente rinnovato, offre un completo archivio elettronico di tutti i numeri, di tutte le prove in volo che potete richiedere gratuitamente in formato elettronico, e un blog-agenzia notizie on line che in meno di un mese ha registrato migliaia di contatti da tutto il mondo. Potete accedervi dal sito o direttamente all’indirizzo volosportivo.wordpress.com e troverete in tempo reale tutte le notizie del mondo del volo, l’analisi dei principali avvenimenti, i commenti e gli avvisi di sicurezza, ma anche foto e video. Questo blog è un’integrazione alla rivista che trovate in edicola ed è aperto a chiunque voglia esprimere il proprio punto di vista senza nessuna necessità di registrazione o limitazioni di accesso, un modo “light”, semplicissimo e diverso dal solito di utilizzare le grandi potenzialità della rete.

Info newaeci
appassionati di volo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: