La Voce di Romagna 11 dicembre 2010

Da “La Voce di Romagna” 11-12-2011

Il “Barone Verde” rivale di Baracca

LA STORIA Fli contro il leghista dell’Aeroclub Italia che voleva trasferire la scuola elicotteri di Lugo

Lo chiamano il “Barone Verde”, Giuseppe Leoni, padano re dei cieli. Alla guida dell’Aeroclub Italia dal 2002, il senatore leghista è conosciuto a Lugo per quando cercò di spostare la scuola nazionale elicotteri “Baracca”. Scoppiò una rivoluzione; e fu l’inizio di una contestazione che dagli hangar di Villa San Martino è dilagata.
Parecchi piloti di mezza Italia vorrebbero che Leoni atterrasse dal comando della motorizzazione del volo, mentre in Parlamento piovono interrogazioni da più parti per chiarire il ruolo assunto nel tempo da un ente pubblico che può contare sui contributi di Coni e di un paio di ministeri della Repubblica. L’ultimo tiro contro Leoni è quello dell’interrogazione appena presentata alla Camera da Enzo Raisi, proprio nel giorno della festa della Madonna
di Loreto, la patrona degli aviatori. Chiede ragione, l’onorevole e coordinatore di Fli per l’Emilia Romagna, di una spesa sostenuta dall’Aeroclub Italia di 73mila 500 euro per entrare nell’esclusivo empireo internazionale del club del volo. Talmente esclusivo che fino ad oggi solo un’altra nazione faceva parte di quella “classe uno” della Federazione internazionale: gli Stati Uniti. E questo perché per salire sulla vetta servono almeno 200mila iscritti al singolo club nazionale, tra piloti, aeromodellisti e compagnia volante
E’ per questo che si paga di più. Ma sono numeri che l’Aeroclub Italia non sembra vantare: una determinazione della Corte dei conti del maggio scorso chiarisce che nel 2009 gli iscritti erano sugli 11mila. Dati confermati dal bilancio 2012, si legge nell’interrogazione. Un numero che porterebbe l’Aeroclub Italia a iscriversi in una più modesta “classe quinta”,
con una quota di 14mila 652 euro. Cinquantanovemila euro in meno rispetto al prestigio della classe uno. Ma vuoi mettere l’italianità all’estero? Del resto, per volare serve carattere. Ed è piena di impetuoso trasporto la presidenza
commissariata dell’Aeroclub Italia, contestano parecchi piloti che in una petizione chiedono che Leoni si faccia da parte.
Per una direzione giudicata un poco iperbolica. E pure fantasiosa, come quei monoplani acquistati dall’Aeroclub nel 2010 grazie a un finanziamento ministeriale e battezzati I-Rmar, in omaggio a Roberto Maroni, I-Cald, per Roberto Calderoli, e via via di tributo in tributo, per spedire nell’alto dei cieli i nomi dei leghisti che contano. Ma Leoni è un top gun, come quando nel 2003 cercò di spostare la scuola elicotteri nazionale di Villa San Martino dalla patria di Baracca – l’asso italiano del volo – alla più padana Lombardia. Ci fu una sollevazione popolare. A Lugo arrivarono gli ispettori
dell’Aeroclub: prima uno,poi un altro. Fu commissariamento. Poi ricorsi al Tar e al Consiglio di Stato di un comitato lughese,con sentenza favorevole: il commissariamento era illegittimo. Ma ormai era tardi. I cinque elicotteri di proprietà dell’Aeroclub Italia in uso sulle piste lughesi erano già volati via. Portati a Sarzana, dove sono rimasti per anni chiusi in un hangar. Alla fine li han venduti all’asta, prima che arrugginissero per sempre. Nel frattempo Lugo si è rialzata, si è
rifatta la sua scuola. Un socio di origine imolese trapiantato in America e col Cavallino nel cuore fece avere un paio di apparecchi, capaci di sfornare una decina di brevetti professionali all’anno. E adesso, a Villa San Martino è arrivato
anche il primo simulatore di volo per elicotteri d’Italia, mentre a breve inaugurerà una pista per gli atterraggi notturni.
Un’eccellenza del volo che all’epoca il senatore Leoni non sembrava apprezzare, sognando piuttosto una grandeur padana. E ora mondiale. Al fianco degli Usa

Info newaeci
appassionati di volo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: